Diario: rinascerò rinoceronte

feb 14, 2012   //   by admin   //   Blog  //  No Comments

 

rhinoceros by Salvador Dalì

Diario di bordo: oggi ho imparato che l’espressione “ti amo da morire” è terribile e che “ti odio da morire” non è sensata. Ho avuto a che fare con figure spannometricamente geometriche. Ho avuto la conferma che la lingua italiana è straordinaria e che per dire “propulsione” e “mielica” non ci sarebbe lingua più poetica (anche se poi si voleva dire tutt’altro…) dell’italiano. Ho ipotizzato di rinascere, senz’altro rinoceronte (in questa vita sono senz’altro un Fennec). Ho sentito l’esigenza di un modello eroico, ma umanamente eroico… Ho sentito attimi di nostalgia, ho apprezzato la bellezza. Non mi sono grattato il naso e mi sono mordicchiato il pollice destro. E, Dio, quant’è bello vivere. Dico vivere, non sopravvivere.

Amo vivere.

Certo che a non fare un tubo per sei ore se ne possono imparare di cose!

Ciao Diario di bordo, ora non ci resta che capire a bordo di cosa siamo. Forse di un tricheco… Riding the Walrus, wasn’t it a Beatles’ song?

Fennec foxes

In tutto questo marasma di nulla, ci sono 3 donne (straordinarie), 2 animali (zannuti), 1 mozzo e 1 pirata, 1 vocabolario e suppergiù 10 fotografie, 1 brandello di foglio di carta riciclata, 2 calligrafie e 1 regalo di compleanno… e tutta l’eternità per fare tesoro di ogni istante.

Direi che il dono della scrittura e/o del disegno siano il regalo più grande che un uomo possa ricevere. Permettono di fissare l’istante. Di consegnarlo alla propria eternità privata. Per questo guai a mettere in discussione l’istruzione pubblica. Su una punta di argilla e grafite si sorreggono le colonne portanti della civiltà. Della pace. Della fratellanza. Dell’uguaglianza. Dei diritti. Della Libertà…

E se Dio non esiste in nessuna forma, poco importa: il transito terreno va vissuto in ogni suo significato, in ogni colore, in ogni sentimento ed emozione, magari lasciandosi contagiare dal dubbio che il poeta Gibran (poi credo copiato/citato da Coelho) avesse ragione quando SCRIVEVA: “E quando desideri qualcosa, tutto l’Universo cospira affinché tu realizzi il tuo desiderio”.

Leave a comment

Quote #8

I like running because it's a challenge. If you run hard, there's the pain -and you've got to work your way through the pain. You know, lately it seems all you hear is 'Don't overdo it' and 'Don't push yourself.' Well, I think that's a lot of bull. If you push the human body, it will respond. (Bob Clarke)