Il mio cavallo mangia male

lug 7, 2012   //   by admin   //   Blog  //  No Comments

Il mio cavallo mangia male. Ha un pessimo rapporto col cibo e poca cura della propria igiene “orale”. Mangia grasso minerale e si spazzola i denti di rado. Ha un colorito nero lucido. In sella al mio cavallo non si sta comodissimi, ma è docile da condurre…

Arrivo Milano Marathon 2012 - Tito & NickIl mio cavallo ha due ruote e un telaio, è verniciato di nero bianco e rosso e marchiato “a fuoco” Torpado, ha una catena e tanti dentini per il meccanismo di trasmissione del movimento.

Mangia male e mangia poco, per farlo “galoppare” mangio di più io. Ed io ho un rapporto sano col cibo: sono una buona forchetta (il che a volte va contro il mio preteso status di “atleta” ma senz’altro va a favore del mio equilibrio psicologico!) e mi piacciono pietanze fresche e bevande naturali (vino e birra incluse!).

Ieri il mio cavallo mi ha portato a forza di pedalate rapide fino a Porto Cesareo, tra andata e ritorno una sessantina di chilometri, tutti in pianura: niente di che… Mi ha portato in spiaggia, mare agitato e vento di scirocco, umido. L’insegna all’ingresso del lungomare attrezzato recitava “Lido Tabù”.

Passerella a listarelle lignee verso le onde; con lo sguardo cerco una faccia amica e trovo un braccio abbronzato che oscilla e attira la mia attenzione, come una bandiera segnaletica portuale ;)

Ciao Nick, ciao Simo! Che bello trovarsi anche lontano da casa, che bello scoprirsi amici una volta di più, che bello condividere una mezz’ora e un pasticciotto di frolla e crema (OTTIMO rapporto con il cibo!)…

Insomma, che meraviglia scambiarsi ancora un ABBRACCIO e rivolgere un pensiero ai “delfini” che attendono proprio il Nick nel suo prossimo viaggetto!

A presto e… per un ABBRACCIO virtuale clicca qui! Oppure su facebook: Abbraccio Onlus.

Leave a comment

Quote #8

I like running because it's a challenge. If you run hard, there's the pain -and you've got to work your way through the pain. You know, lately it seems all you hear is 'Don't overdo it' and 'Don't push yourself.' Well, I think that's a lot of bull. If you push the human body, it will respond. (Bob Clarke)