Indispensabili.

dic 24, 2014   //   by admin   //   Blog  //  No Comments

picciapoccio'sUn giovane amico mi ha fatto l’onore di definire il mio aiuto “indispensabile” per una faccenda para-lavorativa. Pur contento dell’attestato implicito di stima, mi son trovato a dissentire con lui: chi può essere indispensabile quando la popolazione del globo galoppa verso il novemiliardesimo abitante? Al massimo si può essere utili, non indispensabili…

Poi però ti ricordi che ciascuno ha una sua personale narrativa: scelte ed accadimenti che contribuiscono a costruire la storia personale. Ti trovi in un finale d’anno (anno abbastanza tormentato) e riconsideri bene e male.

Quell’indispensabile abbraccio dato. Quello ricevuto.
Quell’indispensabile pausa per risposare durante un viaggio troppo faticoso.
Quell’indispensabile allenamento a perdifiato e senza senso, senza meta, senza niente (se non la ricerca di sé).
Quell’indispensabile pianto liberatorio. Quell’indispensabile pianto di dolore, tanto doloroso perché non era il tuo pianto ma quello di una persona amata.
Quell’indispensabile gioia disordinata. Quell’indispensabile incazzatura viscerale.
Quell’indispensabile sfogo che hai ascoltato con pazienza e trasporto, quell’indispensabile sfogo che qualcuno ha ascoltato (con pazienza e trasporto).
Quell’indispensabile “ramanzina” che non meritavi ma che ti ricorda che i princìpi hanno un valore incommensurabile.
Quella (dispensabile) stronzata che non rifarai ma che ora non conosce rimedio.

Un regalo l’ho ricevuto: la coscienza dell’indispensabilità microcosmica (personale o molto ristretta) delle piccole cose. Piccole cose che pure sono insignificanti a livello cosmico (globale o anche più ampio).

Piccole cose oneste, colorate, libertarie, rispettose dei microcosmi altrui…

Auguri.

Leave a comment

Quote #8

I like running because it's a challenge. If you run hard, there's the pain -and you've got to work your way through the pain. You know, lately it seems all you hear is 'Don't overdo it' and 'Don't push yourself.' Well, I think that's a lot of bull. If you push the human body, it will respond. (Bob Clarke)