Sulla stampa per NYCM 2009

nov 2, 2010   //   by admin   //   Blog  //  No Comments

Ritagliarsi uno spazio nell’informazione sportiva di fede calcistica è sempre difficile, tuttavia certi eventi di appeal mediatico importante, come la Maratona di New York nel mio caso, garantiscono ancora un minimo di visibilità e la possibilità di sopravvivenza sulla carta stampata dell’atletica, “Regina degli Sport” ma bistrattata come immagine e come pratica (nelle scuole in primis).

Tito Tiberti, Giornale di Brescia 1 novembre 2009:

Ecco quello che ho saputo ricavare lo scorso anno, correvo per un glorioso team piemontese (Co-Ver Mapei) ma ho sempre mantenuto un certo attaccamento per il mio territorio di riferimento (Brescia, oggi infatti corro per l’Atl. Gavardo ’90) e per la mia città d’adozione per ragioni di studio e sportive (Pavia con la sua università e il Centro Universitario Sportivo, i cui colori ho vestito per alcuni anni).

Cliccate sulle immagini per una visualizzazione a misura di lettore!

Dal “Bresciaoggi”:

Tito Tiberti, Bresciaoggi 2 novembre 2009:

Tito Tiberti, Bresciaoggi 3 novembre 2009: “85 bresciani al traguardo”

Dal “Giornale di Brescia”:

Tito Tiberti, Giornale di Brescia, 2 novembre 2009:

Tito Tiberti, Giornale di Brescia, 5 novembre 2009:

Da “La Provincia Pavese”:

Tito Tiberti, Provincia Pavese, 3 novembre 2009: “Tiberti 37esimo assoluto”

Tito Tiberti, La Provincia Pavese, 13 novembre 2009,

Da “La Voce del Popolo”:

Tito Tiberti, La voce del popolo, dicembre 2009, su

Comments are closed.

Quote #8

I like running because it's a challenge. If you run hard, there's the pain -and you've got to work your way through the pain. You know, lately it seems all you hear is 'Don't overdo it' and 'Don't push yourself.' Well, I think that's a lot of bull. If you push the human body, it will respond. (Bob Clarke)